NAMASTE'

Namastè...
ovvero "Benvenuti" nella mia
piccola isola spensierata, dove lascio una lieve traccia della vita quotidiana e
così, settimana dopo settimana, dò vita ad un micro-diario che condivido con chi
ha voglia di leggermi, giusto per il piacere di fare della routine un sorriso
assieme a voi e osservare le cose da tanti altri punti di
vista...


lunedì 18 novembre 2013

Radio FM: 29° settimana

Beh...certo che di tempo ne è passato, eh!?!?
e ho letteralmente saltato gli appuntamenti con Radio FM e le settimane di gravidanza: recupero ora!

In queste settimane la mia pancia è super cresciuta e con lei, ovviamente, e per fortuna, pure il cucciolotto che se ne sta rannicchiato dentro di cui vi racconto :-)


SVILUPPO FETO

Il bimbo dovrebbe pesare intorno al kg o qualcosa di più  e il suo cervello si sta sviluppando a velocità disarmante. I suoni li distingue perfettamente e, news, anche le fonti luminose, questo significa che se posizioniamo una torcia accesa sul pancione e la muoviamo in varie direzioni, lui sarà in grado di seguirla, anche se noi non ce ne rendiamo conto, naturalmente.
La sensazione costante di fame e affaticamento è dovuta alla veloce e rapida crescita del feto, che sta utilizzando tutte le energie per sviluppare ossa, muscoli, cervello e organi interni.
In linea di massima sotto le sue unghiette sono già presenti strati di grasso e nella testolina si son già formati 3 dei 6 strati di corteccia cerebrale.


COME VI SENTITE?

La nostra pancia è in continua espansione e questo ovviamente comporta delle difficoltà respiratorie non indifferenti a causa dello schiacciamento del diaframma. Inoltre il peso del grembo può portare ad un sovraccarico del nervo sciatico e quindi a dolori lungo tutta la gamba e anche la schiena.
In questo caso possono essere utilissimi degli esercizi di stretching, yoga o pilates, oltre che il nuoto.
Nel caso in cui si soffra di cattiva circolazione, attenzione alle vene varicose, che potrebbero comparire soprattutto in questa fase, così come le smagliature su pancia, seno e fianchi.
Come già detto in precedenza, il consiglio migliore che mi sento di darvi è di spalmare del semplice olio di mandorle che ammorbidisce la pelle e la rende elastica.
Continuate a bere molto, in tal modo permetterete al vostro corpo di eliminare tossine e di incamerare liquidi utili anche al bimbo.
Io parlo della mia esperienza personale, ma non è detto che sia per tutte voi così: riscontro una forte insonnia che mi accompagna da mesi ormai e a fine giornata sento la stanchezza che mi prende e non mi concede più forze. Ovviamente, dovendo seguire anche Grilletta, le mie energie sono incanalate tutte in quella direzione, ma se avete modo e possibilità di riposarvi, vi consiglio di approfittare di OGNI SINGOLO MOMENTO della giornata per un sonnellino o anche solo distendervi sul divano e concedervi una piacevole lettura, insomma...rilassatevi e pensate a cose positive.
E' facile anche che in questa fase si presentino (se non è già accaduto prima) problemi di digestione e stipsi, causati dal peso dell'utero. Provate a rimediare con del movimento dolce, una dieta sana ed equilibrata e bevendo molto. Sono del tutto sconsigliati oli minerali e lassativi che potrebbero indurre un parto pretermine. Esistono degli ottimi rimedi che vi può consigliare il medico, parlatene con lui per un consiglio.
Potrebbe sembrare più un bollettino di guerra che la lista dei sintomi in uno dei periodi più belli per la donna, ma considerato che ogni persona è a sé e che si tratta di una fase della vita, provate a pensare che.....al massimo il tutto dura altri 2 mesi ed è per un'ottima causa!!! :-)


COSE DA FARE
Se non vi siete ancora organizzate per un corso preparto, questo è il momento di ottenere informazioni ed iscrivervi, vi potrebbe essere utile per conoscere altre future mamme e condividere timori, dubbi, perplessità e stati d'animo.
Vi suggerisco, inoltre, di visitare gli ospedali della zona per capire quale sia la struttura migliore per voi e quella che meglio vi rappresenta, in modo tale di trovarvi a vostro agio nel momento del travaglio e sentirvi serene di essere accompagnate da uno staff che apprezzate. Ogni punto nascita organizza delle giornate dedicate alla visita del reparto e a conoscere i medici che vi lavorano.Vi ricordo però anche che non è detto che quelli che incontrerete al porte aperte saranno poi gli stessi di turno al momento del parto.....questo è da mettere in conto, per cui concentratevi sulla struttura e sulle opportunità che offre (parto in acqua, possibilità di effettuare massaggi, ascoltare musica, avere una stanza travaglio tutta per sé, possibilità di far entrare chi volete voi.....).
Va detto anche che ogni gravidanza è a sé...io per esempio, con Grilletta, desideravo tanto il parto in acqua e avevo visitato la struttura più vicina a casa, peccato che poi le acque mi si siano rotte a casa dei miei....a 150km da casa mia...e quindi ho dovuto rinunciare al mio sogno, ma mi son trovata stupendamente bene ugualmente, pertanto non fatevi prendere da ansie o timori...siate positive e ottimiste, tutto andrà per il meglio.
Qui il mio consiglio personale è quello di preparare già la borsa per l'ospedale.....che non si sa maiiiiii!!!
Il fatto di poterlo fare con calma e tempo a disposizione, vi regalerà serenità e conforterà nel sapere che è tutto pronto.
A questo proposito vi lascio la lista che ho seguito io e che non mi ha fatto mancare nulla, nella quale sono racchiusi i consigli dell'ostetrica:

per la mamma
  • camicia da notte o pigiamo comodo per allattamento (consiglio personale: portate sia una manica lunga che una mezza manica, è vero che sarà freddo quando partoriremo, ma negli ospedali solitamente sembra di essere ai Caraibi....)
  • ciabatte comode (meglio infradito, che potete portare con voi sotto la doccia in caso di bisogno)
  • un paio di calzini di cotone
  • mutandine monouso di rete o in cotone, comode
  • reggiseno comodo (più grande di una taglia rispetto ad ora, perché nei giorni del parto si formerà il latte)
  • assorbenti igienici grandi (esistono quelli post-parto, che sono molto comodi e capienti, ma potete anche prenderne di extra assorbenti delle linee normali, ma fatene scorta......dopo il parto le perdite saranno copiose e dureranno qualche giorno)
  • prodotti per l'igiene personale
  • asciugamani
  • bicchiere
  • acqua e bevande
  • monetine per il distributore automatico
  • tappi per orecchie e mascherina (vi verrà da ridere, ma è il consiglio migliore che mi sia stato dato in assoluto.....la salvezza per notti insonni, causate da vagiti dei bimbi, lamenti delle future mamme partorienti e sotto travaglio, viavai in corsia ecc ecc, ce ne sarà per tutti i gusti, e non ultimo: la vostra agitazione ed emozione grandissima per il nuovo arrivo fantastico!!!)
  • GRUPPO SANGUIGNO, ESAMI ED ECOGRAFIE ESEGUITI IN GRAVIDANZA, TESSERA SANITARIA (generalmente ci viene consegnata una cartellina dove poter riporre tutto a inizio gravidanza, non scordatela e portatela sempre con voi, anche se fate piccole gite fuori porta nel week-end, non si sa mai!!!!)
  • se pensavate di portarvi un libro per i momenti di relax....scordatevelo: non avrete momenti di relax, ma solo di gioia intensa e grande impegno ad ogni ora! :-)

per il bimbo
  • body o magliette di caldo-cotone o lana, mutandine, tutine e/o spezzati (considerate 4/5 cambi)
  • calzini
  • pannolini 2/5kg e 3/5kg visto che non sapete il suo peso
  • cuffia leggera
  • bavaglini
  • vi consiglio di preparare i cambi in sacchettini, per ogni cambio: 1 body o 1 maglietta, un paio di calzini, 1 tutina o 1 spezzato, 1 paio di mutandine, così da facilitare il lavoro della nursery. Su ogni sacchettino potete mettere un'etichetta con il numero del cambio (cambio nascita, cambio 2, cambio 3 ecc e cambio per uscita ospedale). In quei giorni avrete la testa concentrata al 1000% sul vostro cucciolo e l'ultima cosa che vi serve è perdere tempo per rovistare nella borsa e cercare tute, body, magliette, calzini :-)



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri pensieri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...